Mail: info@gianbo.it

WordPress, ecco le novità della versione 3.7

WordPress, ecco le novità della versione 3.7

Abbiamo aggiornato la versione di WordPress, ora giunta alla numero 3.7.

Come descritto dalla schermata di presentazione, successiva all’installazione della nuova release, innanzitutto “non devi alzare nemmeno un dito per applicare gli aggiornamenti di mantenimento e di sicurezza. Molti siti sono ora in grado di applicare automaticamente questi aggiornamenti in maniera trasparente, tuttavia alcune configurazioni potrebbero non permettere questa possibilità”.

Inoltre, “il processo di aggiornamento è stato reso ancora più affidabile e sicuro tramite dozzine di nuovi controlli e garanzie. Avrai ancora bisogno di fare clic su ‘Aggiorna ora‘ una volta WordPress 3.8 verrà rilasciato, ma non abbiamo mai avuto più fiducia di adesso in quel bel pulsante blu”.

Wordpress Logo

Modificato anche il sistema che controlla la bontà di una password: “l’indicatore della forza delle password è stato aggiornato con WordPress 3.7 per riconoscere gli errori più comuni che possono rendere debole la tua password: date, nomi, schemi di tastiera (123456789) ed anche riferimenti alla cultura popolare”.

E ancora: “i risultati della ricerca sono ora ordinati in base a quanto la query di ricerca corrisponde a un articolo, invece di ordinarli solo per data. Per esempio, quando i termini di ricerca corrispondono a un titolo di un articolo, questo risultato verrà spinto verso l’alto”.

Novità anche sul versante delle traduzioni di WordPress: “le versioni locali riceveranno una traduzione più completa più rapidamente. WordPress 3.7 aggiunge il supporto all’installazione automatica del file di lingua corretto e lo mantiene aggiornato”.

Infine, per quanto concerne il ‘cofano’ del CMS, “gli sviluppatori possono ora effettuare query sugli articoli entro un certo intervallo di date, oppure per quelli più vecchi di o più recenti di un dato periodo di tempo. E ottenere cose del tipo: Tutti gli articoli scritti di venerdì pomeriggio? Non è un problema” e “wp_get_sites () permette agli sviluppatori di ottenere facilmente un array di tutti i siti del proprio network senza dover ricorrere ad una query diretta sul database”.

 

 

(2)

Nessun Commento

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi