Come ben si sa, Twitter non permette d’inviare un messaggio superiore ai 140 caratteri e, quando occorre condividere un link, necessita che sia ridotto.

Gian.Bo utilizza soprattuto tre sistemi per ottenere questo scopo:

  • Goo.gl. Si tratta del servizio realizzato ad hoc da Google. Ha dalla sua la possibilità di conoscere quanti click ha ricevuto lo “short url” (previa login col proprio account Google). Tuttavia, spesso il risultato viene recepito come “spam” e, ad esempio, su Facebook è raramente possibile condividerlo o utilizzarlo nelle descrizioni delle immagini.
  • TinyURL.com. Attraverso questo sito è possibile anche creare uno short url personalizzato.
  • TinyCc. Intuitivo e veloce.

E voi, quale sistema utilizzate per ridurre i link?

Short Url