Mail: info@gianbo.it

Bufale sul web, come evitare di fare la fine dei pesci

Bufale sul web, come evitare di fare la fine dei pesci

Su Facebook ci si imbatte quotidianamente, purtroppo, in tantissime ‘bufale‘, ovvero notizie false, diffuse con lo scopo di generare click sulla fonte, guadagnando magari in questo modo qualche euro con gli annunci di Google.

Una delle più frequenti riguarda il pagamento di tot euro al mese per utilizzare i servizi offerti dal social network di Mark Zuckerberg.

Un esempio? Cliccate qui, datato dicembre 2014Sul sito di Io vivo a Roma, infatti, si è arrivati perfino a dire che Facebook lo avrebbe annunciato tramite una conferenza stampa, motivandolo con la necessità di coprire i costi di gestione del social network.

facebook-76536_1280Naturalmente, si tratta di un’assurdità.

Non tanto perché il principio fondamentale che sta alla base di Facebook è la sua gratuità – prima del login, si legge «è gratis e lo sarà sempre» – ma perché l’azienda statunitense è in ottime condizioni finanziarie, grazie soprattutto al crescente uso da parte degli inserzionisti degli annunci (Advertising): come riportato qui, il fatturato pubblicitario di Facebook, nel 2014, ha superato i 16 miliardi di dollari ed è destinato ad aumentare.

Un consiglio, quindi: prima di condividere una notizia, verificatela.

Andate su Google News ed effettuate una semplice ricerca per capire se ciò che di sorprendete avete appena letto è vero, oppure se si tratta di una bufala.

Solo dopo aver appurato che la notizia è stata anche ripresa dai media nazionali e internazionali più importanti, allora potrete optare per il commento e la condivisione, altrimenti rischierete di fare la fine dei pesci che abboccano all’amo, facendo così il gioco dei pescatori.

(49)

Ultimi Commenti

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi